Approvate le ultime modifiche ai 3.0 TDI

Le autorità statunitensi hanno approvato le modifiche presentate dal gruppo Volkswagen per l'aggiornamento dei motori diesel V6 3.0 TDI della generazione 1.2 coinvolti nel dieselgate. L'Audi potrà così effettuare le modifiche sulle ultime 8.800 vetture dotate del sei cilindri a gasolio che non rientravano nelle precedenti manovre di richiamo, completando, di fatto, le operazioni di aggiornamento destinate a ripristinare la conformità di tutte le proprie vetture a gasolio vendute negli Stati Uniti.

Aggiornamenti per le Suv. Il Carb (California Air Resources Board), l'Epa (Environmental Protection Agency) e le autorità canadesi hanno dato il via libera alla nuova operazione di richiamo che porterà i centri assistenza del gruppo tedesco a effettuare degli aggiornamenti tecnici ai 3.0 TDI delle Audi Q7 e Volkswagen Touareg appartenenti ai model year 2011 e 2012. Le Case dovranno comunicare a tutti i clienti in possesso di una delle vetture coinvolte che potranno recarsi in una delle officine autorizzate del gruppo per effettuare l'aggiornamento al propulsore. Una volta modificate, anche le vetture riacquistate dal gruppo tedesco a seguito della manovra di buy-back potranno essere nuovamente immesse sul mercato dell'usato.

Fonte:
Quattroruote

Share:

2018 Lombarda Motori S.p.A. | P.IVA 00574580130